I laboratori di BimboTeatro: Ripetizione e Variazione

Il Teatro è azione, oralità agita, e, dunque, esperienza di vita concreta.

Nella ripetizione di schemi motori consolidati, si specializza. Nella variazione con schemi più complessi, inventa e rappresenta.

La ripetizione è atto creativo in sé

Il gesto teatrale non è narrazione, non è affabulazione, anche se si nutre di questi elementi per venire alla luce. Il Teatro è azione, oralità agita, e, dunque, esperienza di vita concreta.

Lavorando alla struttura dei laboratori di BimboTeatro, ho riflettuto incessantemente la sulla questione metodologica. I bambini così piccoli non hanno di certo le capacità, la voglia o il bisogno di un approccio “spettacolare” ai laboratori.

Credo, invece, essi abbiano necessità di certezze, di ripetizioni, di ritualità; di elementi all’apparenza sempre ripetutamente uguali a loro stessi, eppure, nella ripetizione, sempre diversi.

La ripetizione è atto creativo in sé. Per Marcel Proust “l’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi”. Si ripetono un gesto, uno sguardo, un ritmo, una parola quando si acquisisce un nuovo sapere, quando una incertezza è stata risolta. […]